Mobilex al Giro d'Italia con Bici Scuola

Mobilex al Giro d'Italia con Bici Scuola



Mobilex, azienda di San Vendemiano (TV) specializzata nella produzione di sedie professionali, sarà presente con Mia, la sedia della salute ideata e realizzata per i ragazzi in età di sviluppo, al 93° Giro d’Italia in programma dall’8 al 30 maggio 2010. La presenza di Mobilex è legata in particolare all’iniziativa Bici Scuola, il progetto ideato da RCS Sport per promuovere l’utilizzo della bicicletta attraverso il Giro d’Italia tra il target dei giovanissimi delle scuole primarie e secondarie, tra i 6 e i 13 anni.
Non solo, Mobilex sarà presente anche nella carovana pubblicitaria del Giro 2010 l’appuntamento festoso e graditissimo dal pubblico che precede ogni giorno, con musica, spettacolo e tanti gadget, il passaggio dei girini lungo le strade, i borghi e le città d’Italia e con uno stand presso il villaggio commerciale allestito giornalmente nei pressi della zona d’arrivo di ogni singola tappa.

Mia la sedia della salute per i ragazzi dagli 8 ai 14 anni
Con Bici Scuola si crea quindi un filo diretto tra benessere fisico, educazione e sport che passa attraverso uno stile di vita sano e corretto. Mobilex perseguendo il valore secondo il quale “sedersi bene fa bene alla salute di oggi e di domani” si colloca perfettamente in questo contesto con la sedia Mia che ha come obiettivo la prevenzione, la salute e il benessere di chi, come i ragazzi, rimanendo seduti per tante ore nel corso della giornata hanno bisogno di un sostegno ergonomico corretto.
Mia, la sedia della salute, nasce proprio da questi presupposti. Una sedia che si muove, si regola e cresce con i ragazzi con una seduta dinamica-ergonomica destinata al target dei giovanissimi, dagli 8 ai 14 anni, per lo studio nel loro “junior home office” di casa. Una seduta funzionale, durevole e salutare progettata e realizzata seguendo i suggerimenti di un’equipe medica specializzata in posturologia e in fisiokinesiterapia. Per il benessere della colonna vertebrale oltre all’attività fisica diventa fondamentale una corretta postura nei movimenti quotidiani anche stando semplicemente seduti in modo adeguato. Lo sanno bene anche i corridori del Giro d’Italia per i quali la seduta in sella per molte ore durante la performance, con una corretta posizione in bicicletta, diventa fondamentale per non arrecare danni alla colonna vertebrale. 



    Altre news: